A MILANO APRE IL PRIMO “GATTOPARCO” ITALIANO. ANCHE NOI GATTARI AVREMO IL NOSTRO PARCO

Da adesso in poi non solo i cani avranno le loro aree dedicate, ma finalmente, a Milano, anche i gatti di appartamento potranno avere la fortuna di andare al parco sicuro per loro e divertirsi immersi nella natura.

A loro completa disposizione avranno un Gattoparco, un ampio giardino pubblico pensato e realizzato a prova di gatto, dove potranno socializzare, passeggiare, correre, giocare in completa sicurezza accompagnati dai loro padroni.

Nasce su iniziativa dei cittadini e sorgerà a Milano nei pressi dei Navigli, grazie alla bonifica di un’area verde dismessa di 6.400 metri quadrati adiacente al parco Baden Powell.

Per mettere in sicurezza il parco oltre a una rete esterna si avrà un doppio cancello. All’interno dell’area protetta saranno disponibili dei recinti più piccoli, che serviranno a far ambientare pian piano il piccolo felino giocando con il proprio padrone e entrando in confidenza con l’ambiente.

Stiamo comunque molto attenti e comportiamoci con molta prudenza chiedendo consiglio a un esperto, prima di liberare il gatto nel parco, perché potrebbe essere spaventato da un ambiente nuovo e non conosciuto e potrebbe scappare per tutto il parco rendendo difficile riprenderlo per riprenderlo per riportarlo a casa.

Probabilmente saranno aggiunte all’interno dello spazio istallazioni sulle quali i gatti potranno arrampicarsi e saranno previsti incontri sulla conoscenza dei gatti per bambini e possibilità per gli adulti di parlare e confrontarsi con esperti, veterinari, comportamentalisti e nutrizionisti.

Un ‘iniziativa brillante  che conferma Milano una città modello per ogni esigenza. Nelle grandi città potrebbe essere una grande opportunità per i nostri a-mici felini che per motivi di sicurezza vivono in appartamento e che potrebbero così avere un arricchimento territoriale e fantastiche esperienze all’aria aperta in completa sicurezza. Speriamo che ogni città, prendendo esempio da Milano, possa avere un proprio gatto parco. 

Se vi è piaciuto l’articolo potete condividerlo.